Via Saragozza 175
40135 Bologna
Cf 80039010378

Riflessioni… l’architettura di un monumento. Il Sacrario al Passo della Futa

Riflessioni… l’architettura di un monumento. Il Sacrario al Passo della Futa

In occasione dei 50 anni dall’inaugurazione del “Cimitero militare germanico” al Passo della Futa (28 giugno 1969) e a 100 anni dalla fondazione del Volksbund Deutsche Kriegsgräberfürsorg e V. (16 dicembre 1919), è all’allestita presso la sede dell’Ordine degli Architetti P.P.C. la mostra:

RIFLESSIONI... L’ARCHITETTURA DI UN MONUMENTO. IL SACRARIO AL PASSO DELLA FUTA
a cura di Giovanna Saccone

L’esposizione è stata organizzata nell’ambito degli eventi programmati per il centenario dalla nascita e per il ventennale della morte di monsignor Luciano Gherardi (1919-1999), e allestita, dal 20 settembre al 6 ottobre 2019, all’interno della Basilica dei Santi Bartolomeo e Gaetano.

Monsignor Gherardi ebbe una particolare sensibilità per l’architettura, collaborando con il cardinale Giacomo Lercaro, divenne nel 1955 direttore dell’Ufficio Nuove Chiese e contribuì alla fondazione del Centro di Studio e Informazione per l’Architettura Sacra. Dal 1957 diresse la rivista trimestrale “Chiesa e quartiere: quaderni di architettura sacra, uno strumento di documentazione e di proposte per l’edilizia religiosa.

La mostra illustra, attraverso sei sezioni con fotografie e disegni di archivio, il progetto architettonico e paesaggistico dall’architetto tedesco Dieter Oesterlen (1911-1994). Sono presenti, inoltre, le immagini dell’esposizione realizzata nella Basilica dei Santi Bartolomeo e Gaetano.

Il monumento al Passo della Futa è ricco di simboli cristiani, è la dimostrazione di un’architettura in armonia con il luogo, è una memoria storica per un concreto messaggio universale di pace.

Con la collaborazione di
LAGO STORE BOLOGNA
MATTEUZZI ARREDAMENTI

Orario di visita:  Lun.- Mar.- Merc.- Ven.: 10.00-17.00

 

 

Ufficio: 
Categoria: 
AllegatoDimensione
flyer1.18 MB